DOVE SIAMO

Corso di studi in Design e Comunicazione

c/o Cittadella Politecnica del Design e della Mobilità

Corso Settembrini 178

10135 Torino

tel. +39 011 090 8823

matto@polito.it

DOVE SIAMO

Corso di studi in Design e Comunicazione
c/o Cittadella Politecnica del Design e della Mobilità
Corso Settembrini 178
10135 Torino

tel. +39 011 090 8823

matto@polito.it

CONTATTACI

* informazioni obbligatorie

MATto - Materiali per il design

A misura di progetto

c/o Cittadella Politecnica del Design e della Mobilità

Corso Settembrini 178, 10135 Torino

tel. +39 011 090 8823

matto@polito.it

Ultime news

Il legno è un materiale antico di cui sappiamo ormai (quasi) tutto

Il legno è un materiale antico dalla forte carica espressiva. È un materiale ben integrato (e radicato) nell’esperienza dei progettisti. Ma del legno conosciamo già tutto? Quali sono i suoi ultimi sviluppi?

Un metallo leggero come l’aria: la schiuma di alluminio

Un metallo leggero come l’aria, tanto da galleggiare, è possibile? La risposta è sì, e questo è possibile grazie a un processo produttivo tanto insolito quanto ingegnoso, messo a punto nel mondo pressoché infinito delle lavorazioni di uno dei metalli già di per sé più leggeri: l’alluminio.

Frutta e verdura diventano materiali innovativi

Arance, uva, ananas, ciliegie, kiwi… la frutta di stagione si trasforma per dare vita a materiali innovativi ed attenti al nostro ambiente. Molte sono le aziende, le piccole imprese e i centri di ricerca che utilizzano gli scarti della produzione industriale della frutta (e della verdura) per la realizzazione di nuovi materiali.

Il legno è un materiale antico di cui sappiamo ormai (quasi) tutto

Il legno è un materiale antico dalla forte carica espressiva. È un materiale ben integrato (e radicato) nell’esperienza dei progettisti. Ma del legno conosciamo già tutto? Quali sono i suoi ultimi sviluppi?

Un metallo leggero come l’aria: la schiuma di alluminio

Un metallo leggero come l’aria, tanto da galleggiare, è possibile? La risposta è sì, e questo è possibile grazie a un processo produttivo tanto insolito quanto ingegnoso, messo a punto nel mondo pressoché infinito delle lavorazioni di uno dei metalli già di per sé più leggeri: l’alluminio.

Frutta e verdura diventano materiali innovativi

Arance, uva, ananas, ciliegie, kiwi… la frutta di stagione si trasforma per dare vita a materiali innovativi ed attenti al nostro ambiente. Molte sono le aziende, le piccole imprese e i centri di ricerca che utilizzano gli scarti della produzione industriale della frutta (e della verdura) per la realizzazione di nuovi materiali.

  |    |